Servizi finanziari e hispanic speaker in USA: una risorsa inesplorata

Pubblicato il Pubblicato in Finanza e Management

Qual è la prima immagine che viene in mente pensando agli ispanici d’America? Probabilmente il pensiero vola ai migranti in clandestinità, al muro costruito al confine con il Messico, a storie di povertà e repressione. Quanto è reale questo tipo di immaginario? In parte lo è, ma il quadro complessivo è ben più articolato.

Nell’immaginario collettivo, gli ispanici americani sono percepiti dal punto di vista economico come una popolazione relativamente povera con basse aspettative di vita e per questo non sono mai stati un target privilegiato nel mercato dei servizi avanzati.

Le opportunità della finanza nel mercato ispanico americano

Gli ispanici americani, tuttavia, oggi rappresentano il 17% della popolazione statunitensevotano Trump e registrano una significativa riduzione del tasso di disoccupazione. Sebbene questi dati possano già di per sé sembrare sorprendenti, un’analisi più approfondita svela un quadro generale ancora più interessante.

Secondo uno studio condotto nel 2017 da Univision Communications e Harris Poll intitolato Banking on Hispanics for Growthdei 59 milioni di ispanici che vivono negli Stati Uniti, con un’età media di appena 29 anni, ben 16 milioni hanno età compresa tra i 18 e i 34 anni. Considerando un’aspettativa di vita di 82 anni, la comunità ispanica americana vanta una media di 53 anni di età attiva e idonea all’acquisto di prodotti finanziari, contro i 43 dei non ispanici.

Questo dato assume una rilevanza addirittura maggiore se si considera che, ad oggi, sono ancora relativamente pochi gli ispanici che usufruiscono di beni e prodotti finanziari, sebbene l’80% di essi (fonte Simmons 2017) dichiari di essere interessato all’acquisto, con un picco dell’84% tra coloro che parlano esclusivamente o prevalentemente la lingua spagnola.

Servizi di traduzione

Fonte Univision e Harris Poll

 

Il segno dei tempi e delle trasformazioni che la società americana sta attraversando è palese nella diversa concezione di prosperità tra ispanici e non ispanici. Per i primi, prosperità è sinonimo di crescita, di miglioramento delle condizioni di vita attuali rispetto alle generazioni precedenti, di raggiungimento dei propri obiettivi. I non ispanici, invece, intendono la prosperità come comfort, stabilità economica e possibilità di vivere quotidianamente senza stress.

Nella società americana alcune popolazioni, come quella ispanica, si stanno dimostrando più attive di altre nel perseguire gli obiettivi personali e professionali prefissati puntando a migliorare le proprie condizioni di vita. È proprio questa forza generazionale a rendere gli ispanici un mercato potenziale tutto da esplorare, soprattutto nei servizi finanziari.

La finanza tra identità e comunicazione efficace

Al pari delle popolazioni mediterranee, gli ispanici americani hanno uno stretto legame con la loro identità e le loro istituzioni sociali: la lingua, la famiglia, le relazioni. Lo studio condotto da Univision e Harris Poll ha rilevato che nella percezione della popolazione ispanica il 51% di loro si sente poco valorizzato dal mercato dei servizi finanziari, allo stesso tempo il 69% sostiene che le proposte non soddisfano i suoi bisogni ed il 22% è estremamente insoddisfatto.

Fonte Univision e Harris Poll

 

Dall’altro lato c’è un dato sorprendente. Solo il 29% degli ispanici, infatti, afferma che tasse ed interessi dei servizi sono l’ostacolo principale (contro il 44% dei non ispanici). Trovare la chiave per conquistare la loro fiducia oggi può fare la differenza.

Engagement identitario: il ruolo dei servizi di traduzione

Per conquistare una popolazione devi conquistare il suo cuore e la sua identità. La comunicazione è il modo migliore per farlo, le parole ed il linguaggio gli strumenti più efficaci.
L’88% degli ispanici promette totale lealtà a quelle aziende che dimostrano di essere parte attiva e di investire nel progresso della comunità.

La soluzione vincente è affidarsi a società di servizi di traduzione ed interpretariato come Intrawelt che da trent’anni lavora nel settore della traduzione finanziaria attraverso servizi di comunicazione multilingue, traduzione di bilanci, campagne promozionali in più di 30 lingue differenti.
Non solo traduzione ma anche interpretariato. La strategia vincente è avere un interprete specializzato in servizi finanziari a supporto della trattativa aziendale o dell’incontro con la comunità locale; una sorta di spalla con una elevata conoscenza degli usi e costumi ed allo stesso tempo con competenze finanziarie.

Affermarsi come top player di fiducia in un mercato identitario come quello ispanico richiede un elevato grado di conoscenza e condivisione di usi, costumi, regole sociali e linguaggio. È fondamentale saper parlare con gli stakeholders, le comunità, le banche e le imprese locali.
Non a caso Intrawelt è composta esclusivamente da professionisti madrelingua e con differenti specializzazioni nei settori finanziario, medico farmaceutico, legale, tecnico e marketing.

C’è una terra inesplorata nel Paese a stelle e strisce. La corsa a chi riuscirà a conquistare i cuori ispanici è appena iniziata e i nostri servizi, oggi, possono fare la differenza nel mercato dei prodotti finanziari.

Per approdondimenti, potete scriverci a info@intrawelt.com